Siria, prove di dialogo tra Usa e Russia all'Assemblea dell'Onu | Sky TG24 | Live Blog
Oroscopo di oggi
Cambia segno
chiudi X
Oroscopo della settimana
Cambia località
Mattina
pomeriggio
sera
notte
chiudi X
Prossimi giorni
  1. Altro

Siria, prove di dialogo tra Usa e Russia all'Assemblea dell'Onu

  • Obama su Assad: "Un dittatore"

  • Il conflitto che da quattro anni e mezzo insaguina la Siria è approdato all'Onu, con gli interventi dei maggiori leader mondiali, da Barack Obama a Vladimir Putin (tra i due previsto un incontro) che, complice anche lo sprone del segretario Ban Ki-moon, hanno tentato di offrire una prospettiva in grado di conciliare la lotta all'Isis con la necessaria transizione politica.

    Obama: "Assad è un tiranno ma non torniamo agli anni del conflitto" - Nel suo intervento il presidente americano Obama ha definito Assad "un tiranno", che "ha ucciso donne e bambini", ma ha anche spiegato che gli Stati Uniti "non possono risolvere i problemi da soli", come la guerra in Iraq ci ha insegnato e che non si "può tornare indietro agli anni del conflitto", aprendo alla collaborazione con Russia e Iran. Obama ha inoltre affrontato alcuni dei temi principali di politica estera, tra cui i rapporti con Mosca ("Non possiamo tornare a guerra fredda"), la situazione in Libia ("avremmo dovuto fare di più"), l'accordo sul nucleare in Iran ("evita un guerra").

    Putin: "Errore enorme non collaborare con Damasco" - Putin, da parte sua, ha chiesto la creazione di "una coalizione internazionale contro i terroristi", ha evocato il precedente storico della seconda guerra mondiale e la lotta a Hitler, aggiungendo che è un errore enorme non collaborare con Damasco per risolvere la crisi e giudicando "irresponsabile" armare i ribelli, in un riferimento che a molti è sembrato una critica diretta ad Obama.

    L'intervento di Rohani - E all'assemblea dell'Onu è intervenuto anche il presidente iraniano Hassan Rohani, la cui visita in Italia anovembre è stata annunciata da Renzi: l'accordo nucleare con l'Iran - ha detto - è stato un "esempio brillante" di una "vittoria sulla guerra" che "ha eliminato le nuvole dell'ostilità e forse scongiurato lo spettro di un'altra guerra e di vaste tensioni in Medio Oriente".

    Il Papa contro i bombardamenti - Papa Francesco si è invece schierato contro i bombardamenti sulla Siria, pur non volendo giudicare una situazione politica che ha detto di non conoscere a sufficienza.

    Ban Ki-moon: "Quattro anni di paralisi" - Nell’intervento di apertura alla 70/ma Assemblea Generale dell'Onu Ban Ki-moon ha parlato di "quattro anni di paralisi diplomatica del Consiglio di sicurezza” che hanno fatto sì che la crisi siriana sia diventata fuori controllo. "Cinque Paesi in particolare hanno la chiave: Russia, Usa, Arabia Saudita, Iran e Turchia".
    Ban Ki-moon è intervenuto anche sull’emergenza migranti: "Nel 21esimo secolo – ha detto - non possiamo costruire muri e steccati”.
Offerto da ScribbleLive Content Marketing Software Platform

NEWS IN PILLOLE

Pubblico spreco

Dite la vostra

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...

Cerca su Sky