Incidente bus Irpinia, il giorno dei funerali | Sky TG24 | Live Blog
Oroscopo di Oggi
Oroscopo di oggi
Cambia segno
chiudi X
Oroscopo della settimana
Cambia località
Mattina
pomeriggio
sera
notte
chiudi X
Prossimi giorni
  1. Altro

Incidente bus Irpinia, il giorno dei funerali

  • Dolore e lacrime nella camera ardente - C'è chi sulla bara ha messo la foto del giorno delle nozze e chi la sciarpa del Napoli, "perché Giovanni era un gran tifoso". Piangono i parenti delle 38 vittime della strage del bus di Monteforte Irpino (Avellino). E a circa un’ora dall'inizio dei funerali, nella camera ardente allestita nel palazzetto dello sport di Monterusciello, frazione di Pozzuoli, sono già molte le persone giunte sul posto per rendere l’ultimo saluto alle vittime.
  • Giornata di lutto nazionale in occasione dei funerali

  • La dinamica: l'autista avrebbe cercato di fermare il bus

  • Letta: “Sulla sicurezza stradale serve perseverare” - Il grave incidente del bus in Irpinia "rilancia la centralità del tema della sicurezza stradale. Aspettiamo le indagini della magistratura in questo caso, ma comunque siamo convinti che sulla sicurezza stradale e sul rispetto di tutte le regole che garantiscono l'incolumità delle persone bisogna continuare e perseverare". Lo afferma il presidente del Consiglio Enrico Letta, che parteciperà oggi ai funerali, in un colloquio con il Mattino. "Ci stringiamo alla comunità di Pozzuoli, ferita da questa immane tragedia. Piangiamo insieme ai suoi abitanti. Il dolore è dell' intero Paese", dichiara il premier.
  • Pozzuoli, il dolore dei parenti delle vittime vicino alle bare nel palazzetto di Pozzuoli

  • Epifani: “Paese deve unirsi al dolore delle famiglie” - "Una cosa tremenda per tutti, tutto il paese deve unirsi al dolore delle famiglie". Così il segretario Pd Guglielmo Epifani che è appena giunto al palazzetto dello sport di Pozzuoli, dove si terranno i funerali delle vittime dell'incidente di Monteforte Irpino. Alla domanda sulle cause dell'incidente, Epifani ha invitato a "lasciar lavorare" i magistrati: "C’è un procuratore molto serio e molto bravo, sa lui cosa fare".
  • Lupi: “Aspetto relazione su revisione autobus” - Verifiche su come sia stata condotta la revisione effettuata a marzo di quest'anno dell'autobus precipitato domenica sera dall'A16 nella scarpata. "Aspetto con forza una relazione su come sia stata fatta quella revisione", ha affermato il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi, a Radio Anch'io Rai in un intervento dopo l'incidente che ha causato 38 morti. "L'idea che mi sono fatto - ha poi detto - e che io credo che dovremmo lavorare molto sul pullman, sul mezzo che non frenava più, sulla causa che ha fatto verificare l'incidente". Il ministro ha precisato di aver ricevuto già ieri mattina la prima relazione della Società Autostrade e anche una relazione del nostro ministero”.
  • Indagini: tre punti da chiarire - Sono tre i segmenti che si stanno indagando per individuare le responsabilità dell'incidente: verificare se l'autista aveva assunto bevande alcoliche, se il mezzo era efficiente (freni, gomme, revisione, ecc.), se le condizioni della strada erano secondo la norma (lavori in corso segnalati, ecc.). Lo ha detto il procuratore di Avellino, Rosario Cantelmo, intervistato da Uno Mattina. Questi tre elementi, ha spiegato Cantelmo, "possono concorrere tra loro. Ci sono persone iscritte nel registro degli indagati, ma su nomi e numero rispetto il riserbo investigativo". Quanto ai tempi dell'inchiesta, ha aggiunto, "mi impegno a dare una risposta di giustizia in tempi assolutamente ragionevoli".
  • A breve l’inizio delle esequie - Arrivano da tutta Pozzuoli e dai comuni limitrofi, riempiendo il PalaTroncone di Monteruscello. Familiari, amici, membri della comunità venuti a portare l'ultimo saluto alle vittime dell'incidente. Tra loro anche il presidente del consiglio Enrico Letta. Le bare sono disposte in fila sotto il palchetto dal quale vengono pronunciate le prime preghiere, in attesa della funzione che sarà celebrata dal vescovo Gaetano Pascarella. Gli spalti sono quasi pieni, così come i posti a sedere per venire incontro alle esigenze di chi è rimasto fuori, è stato allestito un maxischermo. Tanti i gonfaloni dei Comuni campani, a rappresentare la solidarietà nei confronti di una comunità in lutto. All'esterno del palazzetto è stato affisso uno striscione di condoglianze e vicinanza, a nome della "Pozzuoli ultras".
  • Iniziati i funerali delle 38 vittime - Nel palazzetto dello sport di Pozzuoli sono in corso le esequie delle 38 vittime dell'incidente. Qui la cerimonia in diretta.
  • Prima della cerimonia l'elenco dei nomi delle vittime - L'elenco dei nomi delle 38 vittime letto dall'altare: è così che stanno iniziando i funerali delle persone rimaste uccise nella strage del bus di Monteforte Irpino (Avellino).
  • Vescovo: "Mai più altri incidenti"- Ai magistrati spetterà fare chiarezza sulla dinamica dell'incidente per trovarne le cause, ad altri mettere in atto strumenti che non permettano che si verifichino altri incidenti. La prima solidarietà è il rispetto delle regole!". Così, mons. Gennaro Pascarella, vescovo di Pozzuoli, durante l'omelia dei funerali delle 38 vittime della strage del bus.
  • Circa 4mila persone- Sono circa quattromila i presenti alla cerimonia funebre per le vittime dell'incidente stradale in Irpinia al Palasport di Monteruscello. La stima è della polizia. Tra i rappresentanti del governo il premier Letta, il ministro per le Politiche agricole De Girolamo, e il ministro per l'Ambiente, Andrea Orlando.
  • Vescovo: "Dio consoli e allevi la sofferenza" - Pregare per tutti i parenti e amici dei nostri fratelli e sorelle, a cui questa mattina stiamo dando l'ultimo saluto. Il Dio della consolazione li consoli, allevi la loro sofferenza, renda più salda la loro speranza". E' la richiesta che il vescovo di Pozzuoli (Napoli), monsignor Gennaro Pascarella, ha fatto ai fedeli nel corso dell'omelia per le vittime del bus nella scarpata.
  • Vescovo alle istituzioni: "Non lasciateli soli" - "Istituzioni civili e religiose non lasciamo soli questi nostri fratelli, soprattutto quelli che si sono ritrovati senza più sostegni anche economici" ha detto mons. Gennaro Pascarella, vescovo di Pozzuoli (Napoli), durante l'omelia dei funerali delle 38 vittime della strage del bus. Mons. Pascarella ha ricordato le parole del Papa su Gesù che "con la sua Croce ha percorso le strade e preso in carico i nostri problemi e le nostre sofferenze". "Dobbiamo essere solidali con questi fratelli, anche dopo che si spegneranno i riflettori. Non possiamo lasciarli soli, soprattutto quelli che non hanno più sostegno economico".
  • Il ministro De Girolamo: "Aiuteremo le famiglie" - "Questa è la giornata del pianto e del dolore, la giornata della sofferenza delle famiglie, verso le quali dobbiamo avere rispetto". Così il ministro per le Politiche Agricole, Nunzia De Girolamo, al Palasport di Monteruscello. "Faremo il possibile per aiutare le famiglie". E ha aggiunto: "Individueremo le responsabilità. Ora èil momento di pregare".
  • Bandiere a lutto a mezz'asta anche in Lombardia - Il consiglio regionale della Lombardia, in apertura di seduta, ha commemorato le 38 vittime dell'autobus caduto dal viadotto della A16 in provincia di Avellino. Il presidente dell'aula, Raffaele Cattaneo (Pdl), ha detto che "il palazzo del Consiglio e della Giunta hanno le bandiere abbassate a mezz'asta e listato le bandiere a lutto".
  • Il sindaco di Pozzuoli: "Ce la faremo" - "Anche questa volta ce la faremo". Lo ha detto il sindaco di Pozzuoli (Napoli), Vincenzo Figliolia al termine dei funerali. "Noi non vi abbandoneremo, noi ci saremo". Il sindaco è salito sull'altare e ha ringraziato il presidente del Consiglio, Enrico Letta, presente ai funerali, le altre autorità, i parenti delle vittime, le associazioni. Un lungo applauso ha poi concluso i funerali delle 38 vittime della strage.
  • Letta va via e abbraccia il sindaco - Il premier Enrico Letta ha lasciato il Palasport di Monteruscello a Pozzuoli (Napoli) senza fare alcun commento con i giornalisti. Letta ha abbracciato all'uscita il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia. Il gesto è stato sottolineato con un applauso da un gruppo di cittadini che hanno assistito alla scena.

  • da Redazione Sky Tg24 on Jul 30, 2013 at 9:32 AM


  • Tra gli applausi via le bare dal Palazzetto dello Sport - Dopo alcuni momenti di forte dolore espressi da parte dei parenti delle vittime della strage del bus di Monteforte Irpino, le bare, tra gli applausi stanno lasciando il palazzetto dello sport di Pozzuoli dove si sono svolti i funerali. Le bare, ricoperte di fiori, vengono portate a spalla tra la commozione dei presenti.
  • Epifani: "Colpito dalla coesione della comunità di Pozzuoli" - Il segretario del Pd, Guglielmo Epifani, auspica che "si possa risalire alla catena delle responsabilità di questa enorme tragedia". Epifani, uscendo dal Palasport dove è stata celebrata l'omelia, ha invitato ad "aspettare che l'inchiesta vada avanti e che vengano accertate le eventuali colpe". E ha aggiunto: "E' un dolore molto forte. E' una comunità molto forte e coesa. Mi ha colpito questo sentirsi tutti insieme".
  • "Il cordoglio del consiglio regionale pugliese" - "Siamo vicini ai familiari e alla comunità campana, il loro dolore è il nostro: la Puglia e l'Italia intera piangono per le vite spezzate, per le famiglie distrutte, per le tante esistenze cancellate e per le altre stravolte crudelmente". In apertura della seduta consiliare, il presidente del Consiglio regionale pugliese Onofrio Introna ha espresso ai familiari, alla Città di Pozzuoli e alla Campania "il cordoglio personale, dell'Assemblea e di tutta la Puglia", per il gravissimo incidente sull'Autostrada A/16, a Monteforte Irpino.
  • Gravi le condizioni del ferito ricoverato a Salerno - Sono sempre gravi le condizioni del 54enne di Pozzuoli (Napoli) ricoverato nel reparto di rianimazione del 'Ruggi d'Aragona' di Salerno. L'uomo, che nel grave incidente ha perso la moglie, era stato sottoposto all'asportazione della milza nell'ospedale di Nola e successivamente trasferito nel nosocomio salernitano per le gravi ferite riportate, tra cui lo schiacciamento di due vertebre cervicali, e un politrauma al torace ed in altre parti del corpo. La prognosi resta riservata.
  • 15 interventi del Pronto soccorso durante i funerali - Quindici interventi di pronto soccorso sono stati effettuati dalla Protezione civile regionale con la Croce Rossa Italiana, l'Asl e i volontari nel corso della cerimonia funebre. Il sistema di pronto intervento ha garantito il soccorso alle persone colte da malore a causa dello stress associato al gran caldo, che si è avvertito nonostante i condizionatori montati dalla stessa Protezione civile regionale e dai vigili del fuoco all'interno della struttura. I 150 volontari presenti hanno distribuito migliaia di bottiglie d'acqua messe a disposizione dal Comune di Pozzuoli alle oltre 4mila persone che hanno assistito alla cerimonia. I
    da Redazione Sky TG24 modificato da Redazione Sky Tg24 7/30/2013 11:56:06 AM
  • A breve dimissioni di tre feriti ricoverati ad Avellino - Potrebbero essere dimessi entro 48 ore tre dei sei superstiti ricoverati ad Avellino dell'incidente di domenica scorsa avvenuto lungo l'autostrada Napoli-Canosa. I medici dell'ospedale "Moscati" hanno registrato sensibili miglioramenti nelle condizioni.
  • Il dolore dei conoscenti delle vittime

  • Valente (Pd): "Non lasciare solle le famiglie" - Le famiglie colpite da quest'immane tragedia non possono e non devono esser lasciate sole. Le istituzioni devono raccogliere l'appello lanciato durante l'omelia funebre dal vescovo di Pozzuoli Gennaro Pascarella". Così Valeria Valente, deputata Pd e segretario di presidenza della Camera dei Deputati, che ha partecipato ai funerali delle vittime dell'incidente di Monteforte Irpino in rappresentanza della Camera.
  • Per Autostrade barriere 'New Jersey' sicure - Autostrade per l'Italia sostiene che le barriere laterali tipo 'New Jersey', presenti sul tratto autostradale dove si è consumato l'incidente del pullman turistico che domenica ha causato la morte di 38 persone in Irpinia, sono sicure. In una nota, la società replica così ad alcuni articoli stampa che facevano riferimento a presunti malfunzionamenti dei sistemi di ritenuta costituiti dai 'New Jersey'. "Le barriere sono state concepite per ammortizzare al meglio gli urti delle autovetture, che costituiscono la stragrande maggioranza degli urti".
  • Matteoli: "Commissione non esclude modifiche del codice della strada" - "In commissione Lavori pubblici abbiamo cominciato una discussione sul disastroso incidente stradale di Monteforte Irpino, alla luce dei primi rilevamenti svolti e delle prime informazioni che abbiamo potuto raccogliere. Torneremo ad occuparcene non appena saranno resi noti gli esiti delle varie perizie disposte per verificare la necessità di eventuali interventi legislativi o di altro tipo che possano aiutare il non ripetersi, nei limiti del possibile, di incidenti così gravi". Lo dichiara il presidente della Commissione Lavori pubblici del Senato Altero Matteoli al termine della seduta odierna durante la quale si è discusso dell'incidente stradale di Monteforte Irpino in cui hanno perso la vita 38 persone che si trovavano a bordo di un pullman.
  • Il vescovo: "Mai più altri incidenti"

    da Redazione Sky Tg24 modificato da Redazione SkyTG24 7/30/2013 5:35:43 PM
  • Tragedia in Irpinia: si indaga su mezzo, autista e strada

  • Sopravvissuti cinque bambini che erano sul bus

Offerto da ScribbleLive Content Marketing Software Platform

NEWS IN PILLOLE

Pubblico spreco

Dite la vostra

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2016 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...

Cerca su Sky