Terremoto, forti scosse tra Marche e Umbria. Danni alle chiese e migliaia di sfollati | Sky TG24 | Live Blog
Oroscopo di oggi
Cambia segno
chiudi X
Oroscopo della settimana
Cambia località
Mattina
pomeriggio
sera
notte
chiudi X
Prossimi giorni
  1. Altro

Terremoto, forti scosse tra Marche e Umbria. Danni alle chiese e migliaia di sfollati

L'epicentro tra i paesi di Visso e Ussita, la scossa più forte è di magnitudo 5.9

  • Mentre nuove scosse hanno colpito anche stamane le Marche e l'Umbria (FOTO - VIDEO), il Governo ha deciso lo stato di emergenza per i territori colpiti dal sisma e ha stanziato con un decreto 40 milioni.

    Migliaia di sfollati, quattro feriti - Intanto si aggiorna di ora in ora la conta dei danni e si procede con l'organizzazione e l'assistenza agli sfollati. Il Centro operativo regionale��stima che siano circa 4mila per i quali sono stati allestiti posti letto da Protezione civile e volontari. Per quanto riguarda invece i feriti il bilancio ufficiale parla di quattro persone, nessuno però colpito in modo grave. 
     
    Renzi: "Siamo più forti del terremoto" - Nel pomeriggio il premier Matteo Renzi si è recato a Camerino. "Il terremoto ci sta mettendo a dura prova ma l'Italia c'è, non lascia soli i cittadini, siamo più forti e ce la faremo" ha detto il presidente del Consiglio che ha chiesto al Parlamento di approvare il decreto sul terremoto. 

    Danni anche al patrimonio storico - Tanti centri storici dei paesi colpiti risultano semi-inagibili. "E' un disastro: abbiamo credo l'80% delle abitazioni inagibili, e con le nuove scosse la gente sta cedendo psicologicamente", ha reso noto stamane il sindaco di Ussita (Macerata) Marco Rinaldi. A Visso le forti scosse di ieri sera hanno provocato il crollo di parte della facciata del Palazzo dei Governatori, costruito nel 1100, che ospita il Cineteatro Comunale. Danni ha subito anche il Palazzo dei Priori, del 1482, in cui ha sede del Municipio. La chiesa di Sant'Antonio, crollata nell'omonimo borgo, risale al XIV secolo.

    Errani: ricostruiremo tutto- "Confermo l'impegno del Governo: ricostruiremo tutto, compresi i nuovi danni prodotti da queste ultime scosse. I cittadini sappiano che non sono soli e avranno lo Stato a sostegno della ricostruzione intera, per quanto riguarda le case, gli edifici pubblici ed il patrimonio artistico", ha detto Vasco Errani, commissario alla ricostruzione, dopo un incontro a Visso con il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio e con il sindaco.

    Curcio: servono soluzioni strutturali - "Non sono possibili soluzioni non strutturali e dunque dobbiamo evitare di far dormire la gente in macchina o nelle tende: la linea è quella di portare le persone negli hotel per poter immaginare poi soluzioni temporanee con più tranquillità”, ha aggiunto il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio. "Stiamo valutando il trasferimento degli sfollati verso la costa", ha aggiunto.
Offerto da ScribbleLive Content Marketing Software Platform

NEWS IN PILLOLE

Pubblico spreco

Dite la vostra

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...

Cerca su Sky